e domenica?
RICOMINCIODAILIBRI

E domenica? Età di lettura: dai 6 mesi

e domenica?

[Teresa Porcella, Panini, 2016. Illustrazioni di Carmen Queralt. Età di lettura: dai 6 mesi]

Quando si tratta di scegliere un libro per bambini piccoli piccoli, la Collana ZeroTre Panini è in assoluto una tra le mie preferite.

Cartonati colorati, storie divertenti che trasmettono senza dichiararlo in modo esplicito un intento didattico, testi curati ed efficaci: queste sono le carte che Panini sa abilmente mettere in campo nella collana dedicata a questa fascia d’età così speciale e delicata.

e domenica?

Sì, perché offrire un buon libro a questi piccoli lettori, curiosissimi ma con un livello di attenzione di pochi minuti (a volte, se non è giornata, anche pochi secondi) non è semplice come si pensa.

Il mercato pullula di libretti sciocchini, con storielle frivole e inconsistenti e illustrazioni sin troppo colorate e affollate.

I bambini non hanno bisogno di questo, bensì di chiarezza, di musicalità, di giochi intelligenti di parole, di ritmo, di disegni teneri e contorni ben definiti, di storie leggere ma argute, di contenuti simpatici e vicini al suo vivere quotidiano.

“E domenica?”, uscito in contemporanea ad altri due deliziosi cartonati dal titolo “Notte e giorno” e “Il fachiro Biancatesta” ha davvero una marcia in più.

Poche parole, semplici e dirette, scandiscono il ritmo di ogni pagina in un dialogo diretto con le immagini.

e domenica?

Ciascun giorno della settimana ha per protagonista un animale e la sua routine. Le azioni di ognuno sono elencate in rima e il bambino le deve scoprire sollevando una finestrella: la gallina che cova il suo uovo, un koala che disegna, una puzzola che si pettina.

L’andamento è quello di una canzoncina e infatti, alla fine del libro, ecco la sorpresa, l’assoluta ciliegina sulla torta: un codice da scansionare col proprio cellulare e che permette di scaricare una melodia legata alla storia.

e domenica?

E domenica? , assieme agli altri due libri fa parte di un progetto editoriale ambizioso, promosso da Teresa Porcella, che pubblica queste tre storie anche in catalano e spagnolo grazie alla casa editrice Combel Editorial.

Tutte e tre le storie hanno le stesse caratteristiche: il tatto è stimolato dalle finestrelle, la vista dalle immagini chiare e ammiccanti, l’udito da musica e voce. Questo ne fa libri adatti anche ai piccolissimi, da leggere persino a 5 o 6 mesi.

Ogni età, naturalmente, coglie in un libro messaggi diversi a seconda dei propri strumenti.

A tutte le età però, ascoltare la lettura di un libro, toccarne le pagine, interagire con esso, magari con in sottofondo musica e suoni adeguati, è un vero e proprio viaggio della fantasia, un momento di piacere e relax per genitori / lettori e bambini.

Non dimentichiamocene quando siamo stanchi e preferiremmo guardare la TV o anche semplicemente fare una bella doccia e andare a nanna: leggere assieme un libro, goderne assieme, condividere quelle parole e quelle immagini, non farà felici soltanto i bambini, ma anche noi.

Buona lettura,

Maria Salbego

Che dire di me? Passo per essere quella ligia al dovere, ma che non sa resistere ai voli della fantasia. Da sempre ho amato con tutta me stessa le leggende, i miti e le storie dei vecchi e di tempi lontani. Per questo ho studiato con passione il greco e il latino e con altrettanta passione ho preso due lauree in storia dell’arte, con due tesi in una materia che di storie in serbo ne ha parecchie: l’agiografia.

Finiti gli studi ho rispolverato una vecchia fiamma, quella della letteratura per l’infanzia.

Da due anni sono volontaria del progetto Nati per Leggere a cui ha aderito la biblioteca del mio paese: mi si è aperto un mondo bellissimo e sono diventata un’avida divoratrice di albi illustrati (ho un debole in assoluto per le storie di orsi!).

Scrivo in questa rubrica per cominciare una nuova avventura, per mettermi alla prova e – perché no? – per tornare bambina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.