letture per natale
RICOMINCIODAILIBRI

Libri sotto l’albero. Consigli di lettura 2-3 anni

letture per natale

Consigli per le letture di Natale.
Proposte di libri da regalare a Natale per bambini di età tra i 2 e 3 anni.
Perché un libro è sempre un buon regalo!

E’ quasi Natale! O meglio, manca ancora qualche settimana, ma si va diffondendo piano piano la voglia di storie tenere che scaldino il cuore.

Eccomi allora fare ritorno, dopo qualche mese di assenza, con qualche consiglio natalizio per i più piccoli. Buona lettura!

1- Fiona Watt, La notte di Natale, Ed. Usborne, collana Carezzalibri, 2009letture per natale

Delizioso cartonato tattile che raccomando a chi, da credente, vuole approcciare i bambini al mistero della natività di Gesù. Ricco di inserti morbidi, fatti per essere accarezzati, come ad esempio le orecchie dell’asinello o la coperta posata sul bambinello.

I disegni sono elementari, forse fin troppo, ma sono pensati per risultare immediati e chiari per i piccoli lettori.

Nel complesso è un libro simpatico e facilmente fruibile, che mette in campo, ancora una volta, la grande esperienza delle edizioni Usborne e la loro attenzione alla fascia 0-3.

Età: dai 2 anni, ma anche prima!

2-Eric Carle, Sogno di neve, Il Castoro, 2001letture per natale

Signore e signori, ecco a voi un maestro: Eric Carle. Inutile dirlo, stravedo per lui e la sua incredibile genialità, che ci regala una piccola strenna natalizia davvero imperdibile.

Vi racconto un po’ la storia: un omone ormai attempato, con una folta barba bianca, vive in una bella fattoria assieme ai suoi cinque animali, una mucca, un gallo, una pecora, un maiale e un cavallo. Il Natale ormai è vicino e una sera, addormentatosi, questo robusto contadino sogna una nevicata tanto abbondante da ricoprire ogni cosa. Che sorpresa quando, al suo risveglio, scopre che è davvero così! A quel punto cosa gli resta da fare, se non indossare un abbigliamento adatto all’occasione (naturalmente rosso), raccogliere pacchettini e regali e mettersi all’opera?

Prima di andare, però, si ricorda dei suoi cinque amici e lascia per ciascuno un dono, sotto a un albero addobbato apposta per loro.

Quando lo sfoglierete vi accorgerete di una cosa: non tutte le pagine sono come sembrano!

Età: dai 3 anni

3-Gabriele Clima, Sotto l’albero – con un ditino, La Coccinella, 2016
letture per natale

 Sotto l’albero appartiene a una categoria di libri cartonati che personalmente amo molto. Si tratta di un libro robusto, resistente e quindi adatto ad essere manipolato e “messo alla prova” dai piccoli lettori, che vengono invitati a muovere le linguette interne alle pagine con il ditino.

Così i bambini sperimentano il piacere tutto speciale di entrare nella storia accendendo le luci tra gli alberi del bosco, spedendo una letterina o dando gli ultimi ritocchi al pupazzo di Natale.

Vorrei spendere anche una parola sul suo autore, scrittore e illustratore di grande versatilità e fantasia, sensibile ai temi della diversità, ma anche legato all’idea di libro come esperienza ed esperimento.

Età: tra i 2 e i 3 anni

4-Antonella Abbatiello … [et al.], Favoloso Natale, Emme, 2016
letture per natale

Questo libro custodisce al proprio interno non una, bensì cinque storie natalizie scritte e illustrate da Nicoletta Costa, Agostino Traini, Antonella Abbatiello, Febe Sillani e Gaia Stella, grandi autori e illustratori ben noti a chi si occupa della fascia 0-3.

Tra mucche, lupi e slitte cariche di doni non c’è davvero di che annoiarsi. Mi piace l’idea di una prima raccolta destinata alla fascia dai 2 ai 3 anni, fatta di brevi storie che accompagnano i bambini per mano nel clima natalizio!

Età: tra i 2 e i 3 anni

Maria

Che dire di me? Passo per essere quella ligia al dovere, ma che non sa resistere ai voli della fantasia. Da sempre ho amato con tutta me stessa le leggende, i miti e le storie dei vecchi e di tempi lontani. Per questo ho studiato con passione il greco e il latino e con altrettanta passione ho preso due lauree in storia dell’arte, con due tesi in una materia che di storie in serbo ne ha parecchie: l’agiografia.

Finiti gli studi ho rispolverato una vecchia fiamma, quella della letteratura per l’infanzia.

Da due anni sono volontaria del progetto Nati per Leggere a cui ha aderito la biblioteca del mio paese: mi si è aperto un mondo bellissimo e sono diventata un’avida divoratrice di albi illustrati (ho un debole in assoluto per le storie di orsi!).

Scrivo in questa rubrica per cominciare una nuova avventura, per mettermi alla prova e – perché no? – per tornare bambina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *