world pasta day
Food Project

World Pasta Day con Barilla

world pasta day

Il 25 ottobre, a Mosca, si festeggia il World Pasta Day e io l’ho festeggiata con Barilla, leader mondiale del settore, che ha condotto me, altre blogger e giornalisti, in un viaggio alla scoperta di questo alimento.

Ieri, oggi e domani della pasta raccontati da Barilla, partendo dallo spaghetto più antico al mondo alla stampante 3D.

Il World Pasta Day, ideata da AIDEPI (Associazione delle Industrie del dolce e della Pasta) si festeggia a Mosca, proprio per ribadire il legame sempre più stretto tra Italia e Russia.
A sancire il legame tra la pasta italiana e la Russia sono state, anche, “le penne alla vodka”: un must della cucina degli anni ’80 e che attualmente sta vivendo una seconda giovinezza.
Ma è oggi che il binomio tra pasta e Russia ha raggiunto il suo apice: dati alla mano la Russia è il quinto produttore al Mondo di pasta e figura tra i principali consumatori di questo alimento.

world pasta day

Il nostro viaggio è iniziato nel Museo della Pasta di Collecchio, nella meravigliosa corte di Giarola, parco del Taro. Qui è conservato lo spaghetto più antico del Mondo, datato 1837. E, pensate un po’, dopo anni di ricerca si è scoperto che la pasta prodotta nel 1837 non era poi cosi lontana da quella di oggi. Lo spaghetto di allora ha lo stesso valore proteico di quello attuale, ben il 15%.

Nel Museo della Pasta, oltre allo spaghetto, sono gelosamente custoditi arnesi, macchinari e oggetti che hanno fatto la storia dell’industria pastaia. Vi consiglio una visita con tutta la famiglia.

world pasta day

Dopo aver scoperto il passato della pasta ci siamo trasferiti nel presente, e futuro, di questo alimento eccezionale.
Ci ha aperto le porte Academia Barilla

world pasta day

Ad accoglierci, Luca Barilla, vice presidente del gruppo, che con grande trasporto ci ha raccontato la storia di Barilla e la mission del gruppo oggi. Ci ha spiegato cosa è cambiato, cosa non è cambiato e il perché.

Il Gruppo Barilla ha un solo modo di fare impresa: “Buono per Te, Buono per il Pianeta.”

“Buono per Te” significa migliorare continuamente i prodotti, incentivare l’adozione di corretti stili di vita e favorire l’accesso al cibo e l’inclusione sociale delle persone. “Buono per il Pianeta” significa promuovere filiere sostenibili e ridurre le emissioni di CO2 e i consumi di acqua nella fase produttiva.

Il viaggio nel cuore pulsante della pasta è continuato con l’assaggio del piatto vincitore del  “Pasta World Championship Barilla 2016”, cucinato direttamente dalla vincitrice, Caterina Amelio.

“Spaghetti Al Profumo Di Mare, Carpaccio Nero Di Pasta” un piatto unico e inimitabile.

world pasta day

La degna conclusione di questo viaggio non poteva che essere con il futuro della pasta, la stampante per la stampa in 3D della pasta. Non è fantascienza.

world pasta day

La stampa della Pasta 3D è un progetto di innovazione tecnologica che Barilla sta portando avanti da circa 4 anni, nato da una collaborazione con il centro di Ricerca Olandese TNO (Organizzazione Olandese per la Ricerca Scientifica Applicata). Nel 2015 è stato realizzato un primo prototipo con tecnologia di stampa 3D in grado di produrre pasta fresca in 2 minuti, utilizzando un impasto preparato solo con semola di grano duro e acqua.

world pasta day

Il concetto è molto semplice, impasto al posto dell’inchiostro e la pasta è pronta!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *