senza figli
Mylife

Buon lunedì #5. Senza figli

senza figli

Senza figli, un’ora, un giorno, una settimana
che male c’è?

Questa settimana ho letto il post di una famosa blogger che seguo con molto piacere. Mi piace il suo stile pacato e deciso. Mi piace la sua dimestichezza con le parole, il suo lavoro, le sue foto, insomma l’ammiro.

Questa blogger è diventata mamma di due meravigliose gemelline da circa due mesi. Due gemelle, sottolineo. A due mesi dalla nascita, lei e il compagno, hanno deciso di partire per tre giorni, lasciando le bambine ai nonni, per festeggiare la coppia. Un viaggio tutto per loro. Come spesso accade, sul web e nella vita reale, questa scelta ha scatenato il putiferio. A favore, contro, nel mezzo.

Ovviamente non potevo astenermi dal dire la mia. Un argomento sempre attuale che mi sta a cuore. Il senso del post che ho citato è diverso dal mio, è stato solo lo spunto, molto interessante, per parlare dell’argomento del mio post.

Io faccio parte di quelli che sono assolutamente a favore di queste “fughe” di coppia. Io sono per lasciarli qualche ora a qualcuno che li cura e ama come noi, per prendere una boccata d’aria. Io sono a favore di un week end solo per la coppia. Io sono per una giornata intera senza figli e metterli a letto la sera prima che chiudano gli occhi.

Io sono pro senza figli. Io la penso così ma non tutti siamo uguali. Non tutte le mamme sentono il bisogno di “staccarsi” dei figli. Non tutte le mamme hanno bisogno di tempo per loro. Non tutte le mamme sono uguali ed è proprio per questo che una decisione così delicata non si può discutere, attaccare o condannare.

Non esistono i bravi genitori. Tutti lo siamo e tutti non lo siamo. Non c’è una scuola, bisogna seguire il proprio cuore per essere sicuri di non sbagliare. Non sbagliare per i propri figli perché nessuno può giudicarci.

Quando io e il Punì lasciamo i bambini con i nonni qualche giorno non ci sentiamo in colpa. Non ci sentiamo in colpa perché sentiamo il bisogno di tempo solo per noi. Per più della metà del tempo parliamo e pensiamo ai nostri bambini, è inevitabile, ma siamo io e lui soli. E’ diverso.

Ci mancano. Si ci mancano, ma anche il tempo per  noi ci manca. Non è egoismo, si chiama amore.

Potreste dirmi che se sento tanto il bisogno di stare da sola con il mio compagno avrei potuto non fare figli. No, non avrei potuto e anche questo si chiama amore. Decidere di mettere al mondo dei figli è un atto di amore estremo. Vuol dire decidere di dedicare la propria vita a qualcuno, per sempre. Non vuol dire dimenticarsi di essere una coppia. La coppia va difesa, curata, coccolata, sempre.

Le mie sono le parole di una donna che ha la fortuna (fortuna per me) di poter ritagliarsi del tempo con il proprio compagno nonostante tre figli. So che molte di voi vorrebbero ma non possono perché non hanno aiuti. Molte invece non voglio separarsi dai figli anche se hanno la possibilità. Sono scelte e come tali vano rispettate.

Voi come la pensate? Con o senza figli?

Una ragazza un giorno scrisse :

“Cosa potrei fare senza di loro? Tante cose. Cosa sarei senza di loro? Solo una che fa tante cose!”

Buon lunedì!

senza figli

  1. Argomento che mi sta a cuore perché ne parlavo giusto qualche giorno fa con il mio compagno ..sono d’accordissimo con te Adry..gli spazi e le fughe alle coppia servono eccome..sono boccata di ossigeno che ti permettono di ricaricarti e ricordarti quanto sia importante il rapporto di coppia! Purtroppo io posso contare solo un po sui miei genitori e ora sempre meno..quindi i weekend ce li scordiamo ..per ora riusciamo a fare qualche cena o un paio di mattine l’anno in qualche centro benessere quando i bimbi sono a scuola…non mi vergogno a dire che ne vorrei di più ..ma x ora questo è quello che riusciamo a fare..
    Ti abbraccio Adry

    • Buondì Roby, secondo me basta anche un giorno o qualche ora, l’importante è staccare il cervello e dedicarsi solo alla coppia. Un abbraccio

  2. non c’è alcun male, anzi c’è solo BENE. Per tutti, figli compresi.

  3. Margherita

    Ciao Adry, io sono per non perdere l’identità di coppia, quindi… in base alle proprie possibilità sono assolutamente a favore di dedicarsi del tempo senza figli. Che sia un’ora,una serata o più. Per quel che ci riguarda non abbiamo purtroppo grandi aiuti ma appena ne abbiamo la possibilità,il tempo ce lo ritagliamo e volentieri. Anche noi poi parliamo delle bimbe per gran parte del tempo ma almeno siamo io e lui. Ti abbraccio forte

  4. Non ho ancora figli, purtroppo, ma ho letto che quando arriva un bimbo, per la coppia si stravolge tutto e si rompe quell’equilibrio che si era creato. Per questo io sono favorevole a dei momenti di coppia. Serve alla coppia e ne beneficiano i bimbi vedendo i loro genitori ancora innamorati.

  5. Cara Adriana, non sono ancora mamma; quando lo diventerò, conoscendomi, credo che non riuscirò facilmente ad allontanarmi dai miei figli. Penso però che tu faccia benissimo a prenderti questi weekend e credo che, oltre che far bene alla coppia, faccia davvero un gran bene ai bambini, è uno stimolo, li aiuta a crescere.

    Un abbraccio

    P.S. Nel caso della blogger però, a due mesi di vita delle piccole, mi sembra decisamente troppo presto.

  6. Sono d’accordissimo. Pero’ in tutta onesta’ non ce la avrei mai fatta a lasciare due ( non uno! ) bambini di soli due mesi. Non giudico chi lo fa, ma io proprio non ce la farei. Come non ce l’ho fatta con i miei finche’ non sono cresciuti un pochino ( dopo l’anno ). Soprattutto ai nonni. Tra le tante cose anche perche’ credo a quell’eta’ siano un grosso impegno per delle persone non piu’ giovanissime. Personalmente questa esigenza l’ho sempre sentita piu’ in la’, ma nei primi mesi no, volevo proprio stare ogni minuto con bambini..Comunque a parte questo limite di eta’ in generale sono assolutamente d’accordo a staccare la spina da sole, con le amiche o con il partner. Ma purtroppo per me non e’ mai stato possibile per piu’ di qualche ora poiche’ noi viviamo all’estero e non abbiamo alcun aiuto. E dico purtroppo perche’ e’ da quattro anni che non sappiamo cosa voglia dire un giorno di svago e rilassatezza…e anche cose come cinema, serate a due sono molto rare…Purtroppo questo e’ uno dei prezzi da pagare quando si vive all’estero. Onestamente, per quanto ami alla follia i miei figli, la cosa mi pesa molto e ha anche degli effetti negativi secondo me sulla vita familiare perche’ non ci si scarica mai e lo stress sale alle stelle.

    • Età a parte, la penso come te l’hai letto. Staccare un po’ dai figli fa molto bene alla coppia, non c’è dubbio e immagino quanto sia pesante non poterlo fare neanche per una serata, mi dispiace molto.
      Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *