Kids RICOMINCIODAILIBRI

Regala un libro per Natale, fatto!

Quest’anno ho partecipato ad una bellissima iniziativa della mia amica Federica e di Floriana, Regala un libro per Natale. Due mamme blogger con il sano pallino per la lettura. Se volete avvicinare i vostri bambini al mondo della lettura vi consiglio di leggere i loro blog, potrete trovare spunti molto interessanti e titoli adatti all’età dei vostri figli.

Regala-libro-x-natale_banner

 

Partecipare è stato semplicissimo. Mi è bastato aderire all’iniziativa, rispondere ad alcune domande, tipo numero di figli, età, ed il gioco era fatto. Loro, con pazienza certosina, hanno abbinato ad ogni partecipante un compagno, formando delle coppie equilibrate, sia per età dei figli che per numero.

Io sono stata abbinata ad Alessandra. Mamma blogger di tre bimbi. Ho scoperto il suo blog, il suo mondo. Ci siamo scritte e scambiate i gusti dei nostri figli. Ci siamo aiutate per non sbagliare la scelta perché si sa, un bambino che riceve un regalo non gradito è un bambino deluso e non è semplice consolarlo. A mio parere abbiamo fatto un buon lavoro. I libri che ho ricevuto sono piaciuti moltissimo a Topino e Rospetto.

IMG_1803

Ho deciso di partecipare all’iniziativa perché l’amore per il libri di Federica è contagioso. Mi son fatta coinvolgere senza opporre resistenza e il prossimo natale mi son già prenotata. Ho raccontato a Topino di questa iniziativa e gli ho chiesto che libro avrebbe regalato lui ad un suo coetaneo. Risposta sicura “I ragazzi della via Pàl“. Un classico che non passa mai di moda, un libro che è stato regalato a lui e che lui ha amato. E’ stato un’ottimo consigliere. Abbiamo comprato insieme i libri ed è stato divertente e interessante vedere e capire quali fossero i suoi veri interessi letterari. Si orienta su libri che raccontano storie vere, no fantascienza o fantasia (sta crescendo!). Ho detto ad Alessandra su cosa orientare la sua scelta e non ha sbagliato, “Il ragazzo che dormiva con la neve nel letto“. Topino lo sta leggendo, non son riuscita a leggerlo prima io ma noto che lo appassiona, aspetto la sua recensione.

foto-10

Abbiamo ricevuto anche un libro sull’acqua. “L’acqua un bene prezioso. Sperimenti facili e divertenti“. Alessandra con questo libro si è conquistata mio figlio. Rospetto, invece, ha ricevuto un libretto perfetto per la sua età e i suoi “interessi”, le brum brum (macchine!), “Per la strada. Vedo, vedo…”. Un libretto semplicissimo con dei piccoli puzzle.

IMG_1797

Son davvero felice di aver partecipato.
“Regalare un libro al figlio di qualcun altro può sembrare difficile, impegnativo, ma è davvero una bella esperienza e una grande soddisfazione se azzeccate la scelta…” . L’ho trovata un’iniziativa utile, interessante ed educativa, soprattutto per come l’ho vissuta io. Mi ha aiutata a passare momenti con Topolino, renderlo partecipe di un impegno mio. L’ha incuriosito molto il fatto che tante mamme si potessero conoscere e non conoscere. Scriversi, “parlarsi”, diventare amiche, senza essersi mai davvero incontrate, se non attraverso i social. Questa è senza dubbio la parte buona dei social. Inoltre ho scoperto molti blog interessanti.

Ho scoperto una community di mamme appassionate, lettrici seriali, che trasmettono questa passione ai loro figli. Ho scoperto, o meglio, riscoperto, il piacere di regale un libro. Si perché il bello è regalarlo un libro oltre che riceverlo. Sceglierlo, sfogliarlo, annusarlo, perdersi nelle pagine per capire se potrà piacere e intanto innamorarsene.

Questa iniziativa si ripete anche per le vacanze estive, per mettere in valigia un bel libro. Prendete in considerazione la possibilità di partecipare, non serve avere un blog, possono partecipare tutti.

Vi segnalo un gruppo in Facebook molto interessante legato alla lettura per bambini La biblioteca di Filippo  e un hashtag #letturadellabuonanotte.

  1. è sempre bellissimo regalare libri, non credo ci sia mai regalo più “pensato” per qualcuno!

  2. Ciao Adry hai ragione è molto difficile scegliere un libro per il proprio bambino soprattutto senza sbagliare l’età…io ne ho sempre comprati e sparsi per casa perché se li tieni in un posto fisso non attiri la curiosità e vedo che Alba ha sempre apprezzato e ora chiede di andare in biblioteca a scegliere libri. Dice che vuole fare la studiosa -quel giorno a nevicato-
    Per Rospetto prova i libri di topo tip e quelli che hanno i trenini o le macchine con la calamita alla mia cucciola piacevano tanto…
    mio marito le ha sempre regalato libri di animali e piante -lui passa tutto il suo tempo libero nei boschi-
    Quando Alba era piccola studiavo il libro a memoria prima di proporglielo poiché vedendo poco ed essendo pieno di figure a quell’età se ci fossi stata appiccicata a leggere le avrei tolto tutto il bello di sfogliarlo ora invece che legge come un treno ascolto e mi rilasso – io leggo con l’ingranditore e mi piace da morire, penso che bene so fare solo quello e quando vado in libreria spendo di più che nel negozio di abbigliamento-
    ora le propongo anche libri con cd come le tabelline canterine, sole terra ed acqua, la bibbia ecc
    il libro che ho nel cuore però è “il piccolo principe”
    scusa se racconto tanto ma forse la mia esperienza può essere d’ aiuto ad un altra mamma
    ti abbraccio
    sonia

    • Grazie mille Sonia, non smettere mai di condividere.
      I libri con le calamite li ho, proverò sicuramente Topo tip.
      Ti abbraccio

  3. Ciao Adriana, che bello il vostro resoconto, purtroppo il nostro è privo di foto perché mi si è rotta la macchina, peccato. Son però contenta che i nostri libri abbiano avuto successo, i miei ci speravano ed erano anche molto curiosi di sapere cosa avrebbero detto i “misteriosi” destinatari del nostro pacco-libri.

    • Ciao Ale. Bello conoscerti e scoprirti con il blog, complimenti! Anche qui il mistero ha reso il tutto più eccitante. Comunque hai centrato in pieno, spero anch’io, devo andare a leggere il tuo post.
      A presto
      Adriana

  4. ciao! Sto facendo un giro per leggere di tutte le vostre esperienze! Bellissimo racconto!

  5. Ciao, ho partecipato anch’io all’iniziativa, davvero una bella esperienza.
    Ciao e Buona lettura

  6. Grazieeeeee!
    Grazie per tutto quello che scrivi, per come lo scrivi.
    Grazie per aver partecipato e averlo raccontato così bene.
    Son contenta che questa esperienza ti abbia anche portato a viveremo momenti sereni col tuo Topino… ho letto l’altro post stamattina e… tremo all’idea di quando toccherà a me!
    Ho condiviso il post sulla mia pagina facebook perché mi è piaciuto un sacco!
    Alla prossima e ancora Buon Anno!
    P.S. l’hashtag è #letturadellabuonanotte senza “la” (Grazie!)

    • Capo correggo subito!
      Grazie a te cara Fede per aver pensato e messo in pratica un’iniziativa così bella.
      Ti stringo
      Ps ma che bello é il regalo che hai fatto oggi a tutte noi??? Complimenti!

  7. Che bellissima iniziativa!! Il prossimo anno mi piacerebbe molto partecipare!

  8. Pingback: Regala un libro per Natale com'è andata... | MammaMoglieDonna

  9. anche per noi è stata una bellissima esperienza partecipare, troppo bello vedere la felicità di un bimbo per una sorpresa gradita! a presto

  10. IlSignorPob (Maria Salbego)

    E’ stata davvero un’avventura bellissima, assolutamente da ripetere! Per chi è mamma, ma anche per chi come me non lo è, è stato un modo per mettersi alla prova, per dare ad un’altra persona un pezzetto di noi, attraverso un libro che amiamo!

  11. Lucia Guglielmi

    salve a tutte! io ho avuto un periodo molto denso di impegni lavorativi ed extralavorativi..ogni tanto leggevo di Regalaunlibropernatale..poi mi sono persa! 🙁 e l’ho perso! non riesco a seguire
    tutti i blog e le blogger meravigliose che ho scoperto grazie a Federica Rossi e al suo gruppo Facebook. Mi piace molto leggere a mia figlia e ai bambini del mio nido domiciliare.. Cerco di contagiare le altre mamme, o le mamme mie amiche, ma anche le non-mamme con il mio amore per la lettura ai bambini..e regalando libri ad ogni occasione..forse proprio perché questo mi è mancato da bambina..sto facendo di tutto per fare esattamente il contrario! Bellissimo anche questo blog! Avrei bisogno di giornate di minimo 36 ore per coltivare anche i miei interessi..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *