L’impasto base che vi propongo oggi è quello della pasta sfoglia.

pasta sfoglia

Io sono pazza per la sfoglia. i piace tantissimo, la utilizzo spesso soprattutto integrale. Secondo me è perfetta per le preparazioni veloci, poco impegnative ma di grande effetto.

Dagli antipasti alle tanto amate torte salate. Quella di oggi è la ricetta della pasta sfoglia salata. L’ho preparata insieme al Puni e mi sono divertita tantissimo. Vi consiglio di preparare la pasta sfoglia con i vostri compagni perché servono delle braccia forti per stenderla. Se proverete la ricetta capirete di cosa parlo!

Ingredienti:

Per il pastello

  • 200 gr di farina 00
  • 150 gr di manitoba
  • 250 ml di acqua
  • 8 gr di sale

Per il panetto

  • 250 gr di burro
  • 75 gr di farina 00

pasta sfoglia

Procedimento:

Iniziare con la preparazione del pastello. Mescolate le due farine in una planetaria con gancio a foglia. Sciogliete il sale nell’acqua e impastate il tutto a media velocità per circa 8 minuti. Dovete ottenere un composto morbido, elastico, liscio. Lasciatelo riposare, coperto con un canovaccio, in un luogo fresco per almeno mezz’ora.

Nel frattempo iniziate a preparare il panetto. Estraete il burro dal frigo, tagliatelo a cubetti e mettetelo nella planetaria con i 75 grammi di farina. Mischiate fino ad ottenere un composto omogeneo.

pasta sfoglia

Trasferite l’impasto ottenuto su una spianatoia. Formate un quadrato di uno spessore di circa 1 centimetro ponendo l’impasto tra due fogli di carta forno e appiattitelo con l’aiuto di un mattarello. Mettete il panetto in frigo per 30 minuti.

Stendete il pastello. Ricavate un rettangolo di circa 50 centimetri di lunghezza al centro del quale posizionerete il panetto, che coprirete con i due lembi più lunghi del pastello facendoli combaciare. (vedi foto) Ricordatevi che la pasta centrale dev’essere sovrapposta in modo da creare un effetto chiusura. Ripiegate anche gli altri due lembi, fino a chiudere il panetto su ogni lato (vedi foto). Ricordatevi sempre di infarinare il piano di lavoro e la pasta per facilitarvi il lavoro di stesura.

pasta sfoglia

Prendete un mattarello ed esercitate una pressione sull’impasto, così da rendere più morbido il panetto di burro.  Cominciate a stendere la sfoglia, che dovrà acquisire una forma rettangolare, regolare (molto difficile). Muovete il matterello in tutte le direzioni non solo su e giù. Quando otterrete una larghezza di circa 25 centimetri procedete con le pieghe. Piegate i due lati più corti in modo da farli combaciare al centro del lato più lungo (vedi foto). Piegate a libro.

pasta sfoglia

 

Una volta pronto avvolgete il panetto nella pellicole e mettetelo in frigo per almeno mezzora. A quel punto, estraete la sfoglia e ripetete l’operazione di stesura e piegatura (ci vuole molta energia!!!). Riavvolgerla nella pellicola e rimettetela in frigo.

pasta sfoglia

L’intero procedimento andrà ripetuto altre due volte, per un totale di quattro. Alla fine, la pasta andrà lasciata riposare in frigo per almeno un’ora. Se non volete utilizzare subito la vostra pasta sfoglia, potete avvolgerla nella pellicola e conservarla nel congelatore.

Vi consiglio di preparare pasta sfoglia in grandi quantità e di congelarla perché il procedimento per realizzarla è lungo e non semplice.

Se avete qualche dubbio scrivetemi, non è facile spiegare bene il procedimento per la realizzazione della pasta sfoglia ma vi assicuro che il risultato è sorprendente… buonissima!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*