comfort zone ricominciodaquattro
Fashion&Beauty Lifestyle Mylife

La mia comfort zone. Tanti piccoli gesti quotidiani

Esistono luoghi, oggetti, gesti, che solo al pensiero ti fanno sentire protetti.
Ti fanno sentire a casa, ti sembra di essere in un “dove” che conosci bene anche se molto lontano.

Tutto questo per me è comfort zone.

La mia zona di comfort, di coccole, di relax, di serenità, di benessere.
La mia zona, il mio confine, quello invalicabile, quello in cui a nessuno è permesso entrare, oppure uscire.

Non sto parlando di grandi cose, no.
Per me le cose eclatanti, i lunghi periodi, i grandi relax, sono regali, sono sensazioni estemporanee che durano poco.

Parlo di tutti quei piccoli gesti che compongono la quotidianità.
Tutto ciò che c’è sempre, che è lì, che sai che c’è.

Quel tutto in cui puoi rifugiarti quando ne hai bisogno.

Il lusso di sedermi sul divano e guardare il mio programma preferito, questa è comfort zone.
Mi ritaglio questo momento così banale quando sono in crisi, quando non so bene cosa fare.

Quando la testa è piena di pensieri che non riesco a riordinare.
In quei momenti mi siedo sul divano e accendo la tele.

Io non guardo mai la televisione.

Non mi siedo mai sul divano.

Io guardavo la televisione da piccola. Sul divano, insieme ai miei fratelli.
Era un momento magico, di tranquillità, serenità.
Rifarlo, da sola, mi tranquillizza. Mi trasmette una sensazione di pace che riesce ad aiutarmi a riordinare i pensieri.

Chiudermi in bagno per prendermi cura del mio corpo, coccolarmi e chiudere tutto fuori per mezz’ora, questa è la mia comfort zone preferita!

comfort zone ricominciodaquattro

Quotidianamente mi prendo cura di me stessa, lo sapete, ma a volte ho bisogno di qualcosa di più dei semplici gesti.
Semplici gesti che sono importantissimi per me.

La mia routine quotidiana di cura del corpo è una specie di comfort zone a portata di mano.

Ogni giorno utilizzo una crema idratante doppia idratazione 24 h, Hydramemory cream gel 24H, che disseta la mia pelle per tutta la giornata.

La sera, per pulire la pelle del viso utilizzo un detergente schiumoso delicato, che elimina le impurità rispettando l’equilibrio cutaneo.

Poi applico un tonico e una crema nutriente per la notte, Renight Cream.

Le sere in cui sono particolarmente stanca, e ho solo voglia di andare a letto, utilizzo un tonico detergente rivitalizzante che ho acquistato sul sito di Comfort Zone.

Per quanto riguarda il corpo non dimentico mai una crema idratante sulle gambe e braccia, soprattutto in questo periodo in cui s’inizia a scoprirsi.

Riesco a fare tanto per me stessa ma a volte non basta, voglio qualcosa in più.
Ho bisogno di tempo vero per me.
Il tempo è un lusso e riuscire a ritagliarselo è un privilegio.

Io me lo impongo.

Mi piace prendermi cura della mia pelle, il piacere di coccolarla come se fossi dall’estetista.
I trattamenti che amo di più farmi sono quelli esfolianti.
Scrub corpo e viso sono i miei preferiti. Adoro il profumo che rilasciano i prodotti e la morbidezza della pelle appena trattata.
Mi piace applicare, dopo il trattamento, una crema rinfrescante che sprigioni il profumo delle erbe.

Riaprire la porta dopo un lungo bagno, uno scrub, un trattamento idratante è come essere appena uscita da una lunga seduta rilassante dall’estetista.

Svegliarmi all’alba per assaporare il silenzio della casa, godermi le prime luci del mattino, bere il mio caffè in assoluta solitudine, questa è un’altra comfort zone quotidiana, quella che mi da la carica giusta per iniziare la giornata.

La mia mezz’ora di pace.

comfort zone ricominciodaquattro

Mezz’ora che mi sudo duramente perché a volte vorrei tanto continuare a dormire, ma pensare che non potrò bere il primo caffè nella quiete più totale, mi fa spegner la sveglia e alzare.

E ogni mattina non mi pento mai.

Anche la mia mamma faceva così. Sveglia all’alba prima di tutti.
Ai tempi non capivo poi, diventando mamma, ho capito.

Adesso, quando vado a trovarla, e mi fermo a dormire, la mattina la sento scendere in cucina e prima di alzarmi aspetto dieci minuti, il tempo che le serve per bere il suo caffè.

Poi scendo e beviamo il caffè insieme, io e lei, da sole con le nostre chiacchiere. Uno dei migliori modi per iniziare la giornata serenamente.

Cos’è per voi comfort zone?

[Post in collaborazione con Comfort Zone]

  1. Che bello Adri, ogni volta mi rivedo in ciò che scrivi, nelle emozioni che fai arrivare❤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *